• Le relazioni favoriscono la società
  • Telefono040 349 8975
  • Emailinfo@lebuonepratiche.org

Integrazione

Uno degli obiettivi dell’Associazione è quello di essere un punto di riferimento per coloro che sono in condizione di svantaggio sociale e vogliono avvicinarsi al mondo del lavoro. Nei progetti di integrazione si cerca di creare delle opportunità di formazione e inserimento lavorativo dedicate a persone che partono da condizioni di difficoltà. Questo è stato fatto attraverso la realizzazione di corsi di formazione professionale e di laboratori di cucito creativo e tessitura e con l’attivazione di tirocini formativi per offrire a persone disabili opportunità lavorative protette.

Fuori la stoffa

Il progetto è nato nel 2013 in collaborazione con la cooperativa sociale Lybra. Offre formazione e inserimento lavorativo a donne in condizione di svantaggio, attraverso corsi e laboratori di cucito creativo e tessitura. Il primo corso, organizzato nel 2013 in collaborazione con realtà associative locali di immigrati, era dedicato a donne disabili e straniere perché questo progetto vuole essere anche luogo di integrazione tra donne abili e disabili. Da settembre 2013 le attività hanno come sede il negozio “Trieste LaBora”, messo a disposizione dal Comune di Trieste come punto vendita e laboratorio di manufatti creati nei centri diurni per disabili della provincia.

I destinatari dell’intervento sono:
1) donne con disabilità intellettiva lieve, con buoni livelli di autonomia e manualità
2) donne immigrate con poche competenze specifiche ed esperienze lavorative pregresse
3) donne interessate alla formazione proposta
4) bambini di età compresa tra i 5 e i 10 anni

Tirocini formativi adulti disabili

Nel 2014 abbiamo inserito nell’ambito delle attività di Microarea a San Vito, due adulti con disabilità in situazione di tirocinio formativo, in collaborazione con il Centro per l’Impiego della Provincia di Trieste. Questa azione dà la possibilità di sperimentarsi in situazioni lavorative protette, vedendosi riconosciuto un piccolo compenso mensile per il lavoro svolto. Le due persone sono state collocate nei servizi di portierato della Microarea di San Vito e nell’orto sociale di via Navali.

Launch Project

image